(IN) Netweek

COMO

Anteprima Chianti DOCG €“ Seconda edizione Palazzo Borghese di Firenze

Share

como l'anteprima del chianti docg tenutosi a firenze sabato 16 febbraio scorso ha aperto ufficialmente le anteprime dei vini toscani. l'evento si è svolto per il secondo anno consecutivo all'interno della splendida ed affascinante cornice di palazzo borghese, nobile residenza del 1400. l'ingresso era riservato strettamente alla stampa di settore. il presidente del consorzio chianti,
giovanni busi, ha aperto la conferenza stampa affermando: «per questa seconda edizione, abbiamo la presenza di 59 aziende e ciò non ci può che render fieri e consapevoli del fatto che iniziative di questo genere siano un utilissimo strumento di comunicazione tra i produttori e gli operatori. quando si parla di chianti, si vuole comunicare un vino fresco, profumato, accattivante che ben si abbina a moltissime delle nostre tipicità  toscane e della tradizione culinaria della penisola. l'anteprima ci permette di far degustare vini pressoche pronti: è certamente un vantaggio per le aziende che si presentano e per chi lo assaggia. parlare di chianti sta a significare parlare di un territorio, con la sua storia e la sua cultura enogastronomica e proprio in virtù di ciò, abbiamo svecchiato la nostra immagine, con un nuovo logo, una grande "c"» .
la «personale» degustazione ai tavoli59 le aziende del consorzio del chianti che hanno presentato in degustazione le loro bottiglie di chianti 2012 (10 in più dello scorso anno). impensabile, come è stata organizzata la manifestazione, poter assaggiare tutti i vini nelle due ore e mezzo concesse per la degustazione. viene facile ripetere quanto detto lo scorso anno: impossibile fare un quadro generale sull'anteprima. mi limito a segnalare alcune case vinicole dove ho potuto intavolare un discorso per un minimo di informazioni. tra queste case ho buoni ricordi e buone riconferme di assaggi per: casale di giglioli (azienda biologica); badia di morrona; casa di monte e castello di poppiano di montespertoli; castelvecchio di san casciano val di pesa; fattoria di piazzano di empoli; fattoria di poggio capponi; fattoria il paganello tuscany; fattoria lavacchio di pontassieve; fattoria le sorgenti di bagno a ripoli con elisabetta ferrari (enologo paolo caciorgna - interessante il loro malbek in purezza); pieve de pitti di terricciola; san gervasio pontedera; streda belvedere; vini etici di filippo ferrari & cristian giorni di pontassieve. piacevole la degustazione di alcuni, ottimi, vin santo, ritrovati anche a cena: casa di monte 2002; castello di oliveto 2002; chiacchierata notturna 2003 di castelvecchio; sacrosanto 2008 fattoria il paganello; fattoria lavacchio 2007; vin santo montespertoli doc riserva 2000 tenuta il monte fattorie parri; vin santo del chianti occhio di pernice società  tacinaia e vin santo malmantico 2006 tenuta san vito. info: www.consorziovinochianti.it..

Leggi tutte le notizie su "Como"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 09 Marzo 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.